back home

27/03/2017

World Enduro Championship 2017 - Finlandia

STEVE HOLCOMBE SALE SUL PODIO NEL GP DI FINLANDIA

Il Mondiale di Enduro ha aperto i cancelli con il GP di Finlandia, su una classica nordica alquanto inconsueta che ha origini negli Anni Venti.

Nel Day One i nostri due piloti e tutto il Team Beta Factory Enduro hanno percorso circa 400 km ed effettuato 15 prove speciali attorno al lago di Paijanne. Nella giornata di gara seguente i km effettuati sono stati 200 e 11 le prove speciali svolte, mentre l’arrivo è stato ubicato nella zona di Helsinki Vantaa.

Nonostante la difficoltà e l’atipicità della prova finlandese il nostro Steve Holcombe ha corso una gara incredibile tra gli specialisti della neve. Nel Day One ha lottato con il campione in carica della Enduro GP ed ha terminato al quinto posto mentre, nella giornata seguente, si è rifatto andando a conquistare caparbiamente il secondo posto nella classe Enduro GP.

Si è difeso bene anche il nostro pilota bolognese: sul ghiaccio Alex Salvini ha avuto qualche difficoltà nel Day One terminando in dodicesima posizione. Nella giornata di domenica Alex è partito con la determinazione e la voglia di riscattarsi, ma alcune cadute ed un piccolo problema meccanico nella prova più lunga della giornata – circa 35 minuti – lo hanno rallentato.

STEVE HOLCOMBE

“Sono partito lento nelle prime prove speciali del Day One ma poi sono riuscito a instaurare un buon ritmo di gara, purtroppo sono caduto nella prova speciale numero dieci ed ho perso diverso tempo. Molto meglio la giornata di domenica quando il ghiaccio e la neve del lago di Paijanne si sono trasformati in fango nella vicinanze di Helsinki. In definitiva sono felice di questo inizio di stagione.”

ALEX SALVINI

“Nel Day One l’inizio di gara è stato difficile e non riuscivo a trovare il giusto feeling mentre la seconda metà di gara è andata decisamente meglio ma non sono riuscito a recuperare quanto sperato. Nella giornata di domenica ero partito subito bene ed occupavo una buona posizione ma ho perso del tempo prezioso in seguito ad una caduta e ad un problema al freno posteriore all’inizio della speciale più lunga della giornata.”